Francesca Grilli espone ad Amsterdam

Van Zijll Langhout Contemporary Art presenta la seconda esposizione personale di Francesca Grilli intitolata Wormhole. Nella mostra l’elemento del tempo gioca, come in molte delle opere dell’artista, un ruolo molto importante. Wormhole si riferisce ad un divario temporale che è essenzialmente una scorciatoia da un punto dell’universo ad un altro. Francesca Grilli ha esplorato il bisogno di interrogarsi sul futuro e cosa lasciarsi alle spalle dopo la morte. L’ereditarietà è quindi un tema centrale nella mostra. Wormhole definisce lo spazio tra il presente vissuto e ciò che rimarrà in futuro.


Francesca Grilli

Bolognese di nascita ma da sempre legata alla Romagna, Francesca Grilli oltre alle numerose mostre è alla costante ricerca di nuove collaborazioni sul territorio, dimostrando di possere il fattore R.
Nella sua ricerca si rintracciano due aspetti centrali: il trattamento del suono in tutte le sue forme e registri, e lo spazio d’azione dello spettatore. Molte delle performance di Francesca Grilli invitano infatti il pubblico a partecipare attivamente e sono supportate da musicisti e ballerini. La sua poetica si articola tramite video e performance, concentrando rispettivamente l’attenzione sulla complessità del racconto intimo e sulla ricerca di un’azione della massima intensità, coadiuvata dall’elemento sonoro, ritenuto dall’artista lo strumento più efficace per comunicare direttamente con l’inconscio personale e collettivo.

Exhibition: 29 novembre 2013- 30 gennaio 2014
VZL CONTEMPORARY ART
Brouwersgracht 161
1015 GG Amsterdam

www.francescagrilli.com

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>